fbpx
a
Image Alt
 • Bellezza  • Case Study: REGINA Elisabetta II

Case Study: REGINA Elisabetta II

Il modo in cui ci vestiamo ogni giorno dice molto sulla nostra personalità, le nostre priorità e aspirazioni.

Questo vale anche e soprattutto se sei la Regina di Inghilterra.

I modelli, le trame e i tessuti che le persone indossano sui loro corpi sono tutti parte della narrazione che costruiscono per se stesse e su se stesse e questo nessuno lo sa meglio di Queen Elizabeth II. 

La ricordiamo tutti, qualche settimana fa, quando nel suo abito verde smeraldo con spilla turchese e diamanti della regina Maria, ha tenuto un coinciso e commuovente discorso riguardo alla drammatica vicenda legata alla pandemia Coronavirus che è stato visto da oltre 23,5 milioni di spettatori.

Oggi, in onore del suo novantaquattresimo compleanno, attraverso il modello psicologico Big 5 (conosciuto con  l’acronimo OCEAN) analizzeremo i suoi abiti, per scoprire cosa le sue scelte di stile ci raccontano della sua personalità.

APERTURA MENTALE – Moderata

Il suo look sempre molto colorato, quasi pop, potrebbe farci pensare ad un punteggio elevato in Apertura Mentale, in realtà, è la regina stessa a dirci che questa più che una scelta di piacere è una scelta di dovere.

La sua statura, infatti, non le consente di spiccare nella folla, quindi veste con colori accesi per rendersi immediatamente individuabile.

La necessità di rendersi riconoscibile e la rigidità del protocollo reale vengono compensati da Elisabetta con i suoi look formali ma al contempo colorati e con cappellini stravaganti, ecco perchè possiamo definirla Moderata in Apertura Mentale. 

COSCIENZIOSITÀ – Alta

La regina Elisabetta è nota per la sua etica e la propensione all’ordine. 

L’abbigliamento di Queen Elizabeth è sempre significativo, c’è davvero una ragione per tutto ciò che indossa. Non c’è nessun incidente, nessuna coincidenza, niente è lasciato al caso nella pianificazione dei suoi outfit.

Il colore è scelto con molta attenzione  in base al luogo in cui deve essere eseguito il dovere reale (nessun verde se c’è un prato, per esempio – se no come faranno a vederla le persone?), a chi sarà presente (nessun colore di bandiera dominante in un evento delle Nazioni del Commonwealth dove non sembra avere favoriti) e alla cultura locale (in India, il bianco è il colore del lutto indossato dalle vedove, quindi meglio evitarlo, mentre è consigliato il rosa perchè celebrativo).

Elisabetta, inoltre, non compra più di due paia di scarpe all’anno, fa risuolare le vecchie e i suoi abiti sono catalogati così che non vengano indossati più volte in occasioni pubbliche, questo ci dice molto sul suo essere attenta e coscienziosa.

La coscienziosità è il migliore elemento per predire sia il successo personale sia quello professionale, è il più forte indicatore di leadership in diversi contesti, incluso affari e governo ed Elisabetta ne è una portatrice sana.

ESTROVERSIONE – Moderata

Guardando le foto dei suoi abiti  ci si accorge di quanto la regina sia spesso audace nelle sue scelte e come queste siano bilanciate con un innato senso del dovere.

I colori sono scelti per far sapere chi è e dove si trova anche alle persone più lontane nella folla, le maniche a tre quarti sono pensate per facilitare la stretta di mano e le sue “scarpe da lavoro” sono progettate per essere abbastanza comode per lunghe camminate così che possa incontrare quante più persone possibile.

Questo ci fa percepire quanto con il suo look la regina comunichi estroversione ma allo stesso tempo ci accorgiamo di come il suo abbigliamento ci parli poco di lei e molto del suo ruolo ecco perchè la definiamo Moderata.

PIACEVOLEZZA- Moderata- Alta

La regina Elisabetta è nota per fare delle scelte di abbigliamento che fanno un piccolo cenno al paese che la ospita durante i suoi viaggi.  Sia che indossi una spilla carica di significato o un colore in riferimento alla loro bandiera la regina non manca mai di onorare chi la accoglie.

È un approccio ponderato alla moda che sembra essere passato agli altri membri della famiglia reale. In particolare, Meghan Markle ha indossato un abito blu ceruleo per un banchetto di Stato durante il tour reale alle Figi con il Principe Harry, un riferimento alla bandiera del Paese.

Questo ci fa capire come il buon costume e la piacevolezza vadano di pari passo per i reali inglesi.

NEUROTICISMO – Basso

Il suo stile personale è tipico di qualcuno che ha un punteggio basso in nevroticismo.

Inoltre sembra che Elisabetta abbia grande fiducia in sé stessa e la capacità di mantenere sempre la calma, in effetti essere al vertice della Royal Family e a capo della monarchia costituzionale inglese richiede tanta energia e soprattutto tanta sicurezza in sé stessi.

Il pensare troppo e il dubbio sono spesso effetti collaterali delle persone che hanno punteggi alti in nevroticismo e nessuno dei due appartiene alla regina, considerando la sua capacità di gestire senza sforzo tutti gli occhi su di lei.

La personalità di Queen Elizabeth II è molto coscienziosa e  veramente poco nevrotica.

Cosa dice della tua personalità il tuo abbigliamento?

LASCIACI UN COMMENTO