fbpx
a
Image Alt
 • Bellezza  • Case Study: Elodie Di Patrizi

Case Study: Elodie Di Patrizi

Si sa: gli stereotipi ci accompagnano sempre nel corso dei pensieri (e delle azioni) della nostra vita, purtroppo.  Appena si sente la frase “ragazza che viene dalla periferia” potrebbe venire in mente a molti (ma non a tutti) l’immagine di una persona trascurata,problematica e non realizzata. 

Elodie Di Patrizi è riuscita a distruggere completamente questa visione,  soprattutto fra le giovani donne. Cantate di successo ed ora icona di stile sta acquisendo sempre più consensi da parte del pubblico.  

Non hai presente? Facciamo in riassunto:

  • ha lavorato come testimonial per Yamamay e Puma; 
  • ha indossato Versace per Sanremo 2020,
  • ha sfilato con un abito Bluemarine sul Red Carpet,
  • ha collaborato con Miss Sixty,
  • nel suo ultimo video “Diamanti” è apparsa con un abito Moncler,
  • appare sulla copertina di Grazia a Febbraio e su quella del Rolling Stone a Gennaio.

Insomma, Elodie piace e continua a raccogliere consensi. 

Ciò non è attribuibile solo alla sua bellezza e alle firme prestigiose degli abiti indossati.  Noi vogliamo andare oltre la superficie ed analizzare ciò che c’è dietro il suo stile, ovvero la sua personalità. 

Caratteristiche evidenti di Elodie sono il portamento impeccabile, il fascino, l’eleganza e la sicurezza.  Questo mix perfetto le consente di spaziare con i vari look e di renderli piacevoli.

APERTURA MENTALE – Alta

In questo caso sono fondamentali la tendenza e la curiosità alle varie esperienze possibili. Chi meglio di Elodie?  In una videointervista rilasciata a Noisey è lei stessa a definire il “suo background di vita non classico”.

Nasce e cresce in periferia e per mantenersi lavora come modella e cubista. Partecipa ad Amici ed inizia così la sua carriera nel mondo musicale. Dal talent arriva a Sanremo,il tempio della musica italiana. Da cantante a testimonial per nomi importanti della moda. Oggi addirittura doppiatrice per Trolls World Tour. 

Dal Quartaccio di Roma alla Milano dei Vip. Dalla periferia sporca, degradata e con poche opportunità per un futuro al centro frenetico e stimolante,pieno di possibilità per tutti. Lo voglia di migliorarsi e il coraggio di intraprendere sempre dei nuovi percorsi  l’hanno portata a concretizzare il suo sogno. 

La sua curiosità di esplorare orizzonti a lei sconosciuti è palese anche nel suo look. Mai banale e sempre diverso. Elodie può essere sportiva, elegante, sensuale e casual. Indossa sia abiti corti che lunghi, sia tinta unica che a fantasie, sia di tessuti preziosi che di jeans. Il messaggio è che una donna può essere chi vuole ed integrare vari aspetti del sé, senza necessariamente confinarsi  in un’unica etichetta. 

Non rinuncia a nessuna delle sue caratteristiche, anzi, le esprime tutte e le afferma senza timore di essere definita contraddittoria.  

Puntare all’integrazione dei diversi sé e non alla loro distruzione è l’aspirazione che dovremmo avere. Pensiamo alla sintesi di Hegel: essa è unione di tesi e antitesi, unificandole ed elevandole insieme, portandole a convivere e non a negarsi reciprocamente.

Ecco cosa Elodie fa e quello che tutte noi dovremmo fare con i nostri vari aspetti. 

COSCIENZIOSITÀ – Moderata

Elodie si è dimostrata sicuramente una ragazza perseverante nel raggiungere i suoi obiettivi. È una stacanovista e non ne fa mistero: inizia un progetto e lo porta a termine, in maniera decisa. Questo aspetto si palesa nella scrupolosità con la quale indossa i propri outfit: tutto sempre rigorosamente abbinato ed armonico, dall’abito alle scarpe, passando per gli accessori. Non c’è mai nulla fuori posto ed improvvisato.

Evidenziamo anche un altro elemento indicativo di questo suo aspetto. Solitamente, nelle occasioni lavorative, presenta i capelli lisci, disciplinati e tenuti da dei ferretti. Ciò mostra la sua necessità di ordine e controllo in ambito lavorativo. Invece, nelle occasioni di relax (casa o vacanza) la ritroviamo con i capelli al naturale, ovvero ricci ed indisciplinati. Essi si adattano perfettamente alla libertà, alla leggerezza e alla giocosità di quei momenti  di rigenerazione.

Dunque, coscienziosità moderata perché si mostra evidentemente attenta e diligente nel look delle situazioni professionali ma,allo stesso tempo, non scrupolosa quando si tratta di occasioni casalinghe e/o di svago.

ESTROVERSIONE – Moderata

Elodie è piacevole perché è aperta al confronto e alla relazione con gli altri. Ama la compagnia e condividere i suoi progetti e la sua vita privata (nelle interviste parla sempre del fidanzato Marracash senza alcun problema). 

La sua apertura verso l’altro è evidente nei colori dei suoi abiti. Per lo più usa tonalità che attirano l’occhio dell’altro,rendendola piacevole  e dinamica. Fra i più utilizzati da lei ritroviamo il giallo (energia ed ottimismo), il verde (sicurezza), il rosso( intraprendenza e potere) . Spesso  presente anche il nero,il quale dimostra la sua forte personalità dominante. Non mancano le fantasie particolari e il multicolor che la rendono eccentrica.

Per un periodo ha avuto i capelli tinti di rosa,volti ad esprimere una forte femminilità e giocosità (enfatizzati anche dal taglio corto e sbarazzino).

NEVROTICISMO – Medio -Basso

Elodie si mostra come una donna sicura di sé, consapevole del proprio corpo e delle proprie movenze, senza essere mai volgare. Indossa spessi abiti aderenti,palesando tutta la sua sicurezza. 

Inoltre, sui social spesso si è mostrata senza trucco. Ciò sta indicare che oltre ad essere sicura, è consapevole del proprio corpo. Lo conosce e lo accetta. Non ha paura di eventuali critiche e mostra una forte libertà ed indipendenza nella presentazione della propria immagine (nonostante sia un personaggio pubblico).

La sua stabilità di oggi è stata una conquista faticosa, in seguito ad un passato burrascoso ed incerto. 

Nella copertina del suo album “This is Elodie” la ritroviamo in posizione centrale, tutta vestita di nero. Questo sta ad indicare che la sua vulnerabilità del passato le ha permesso di fortificarsi e di assumere pieno controllo emotivo su di sé. A questo si aggiunge il prestigio che è riuscita a raggiungere con il suo successo. Lo sfondo della foto è grigio: evidenzia quell’alone di mistero che andrà a raccontarci del suo passato (tramite le sue canzoni) e la voglia di rimanere oggettiva nel narrare chi è davvero Elodie.

PIACEVOLEZZA – Alta

Elodie sa essere stilosa ma anche acqua e sapone e questo la fa sentire “una di noi”. Lei è la sintesi perfetta di sensualità e comodità, di eleganza e quotidianità. 

È amichevole e predisposta alla cooperatività (lavora con un team che la segue, non da sola). Abbiamo detto che,infatti, spesso indossa il verde (il quale indica anche rassicurazione) che ispira fiducia negli altri, il giallo che palesa voglia di creare e quindi anche di stare in contatto con gli altri) ed il rosso che indica il coraggio nel prendere decisioni e la passione per quello che si fa.

Questa sua gradevolezza (agli occhi e all’animo degli altri) è amplificata da degli accessori che non le mancano quasi mai : gli orecchini. Valorizzano il suo viso e accompagnano i suoi movimenti, rendendola maggiormente sensuale. Sottolineano  quanto sia forte la sua presenza, attraverso la brillantezza di essi (spesso color oro).

Quest’analisi ci suggerisce che  uno stile al top come quello di Elodie è la combinazione di molti fattori:

  • Accettazione del proprio passato e rielaborazione di esso,
  • Valorizzazione della propria personalità tramite il proprio corpo.
  • Espressione del proprio mondo interiore attraverso il look (la nostra seconda pelle).
  • Libertà nel poter mostrarsi in tutte le modalità che si sentono proprie (naturale, elegante, decisa, misteriosa,sportiva, sensuale, casalinga ecc).
  • Determinazione e Perseveranza del raggiungimento dei proprio obiettivi.
  • Disponibilità al confronto con gli altri e alla condivisione delle proprie idee.
  • Affermazione della propria presenza anche tramite gli accessori.
  • Integrazione delle diverse caratteristiche del sé con outifit diverficati.
  • Creatività, curiosità e giocosità sempre a portata di mano.
  • E… ottimi stilisti!

Questo articolo è scritto da: Chiara Fraumeni  @Psicofrau

LASCIACI UN COMMENTO